STATISTICHE FLASH: Eccellenze gastronomiche. Veneto da assaggiare e da gustare

La presenza della vite in Veneto affonda le sue radici nel terreno della storia remota: le prime tracce di vite vinifera risalgono ai ritrovamenti fossili nella zona di Bolca, nel veronese, in un periodo collocabile circa a 50 milioni di anni fa. Plinio ricorda il vino che si coltivava nelle paludi di Opitergium e Concordia ma la coltivazione della vite fu incrementata maggiormente durante la Repubblica di Venezia, che già esportava vino nei porti di tutto il Mediterraneo. Non è quindi un caso che la nostra sia una delle regioni più importanti d’Europa nella produzione del nettare di Bacco e per il 2017 la terza in Italia per superficie dedicata, dietro a Sicilia e Puglia. Nel corso dell’ultima difficile vendemmia, a causa della gelata durante la fioritura nel mese di Aprile che ha investito il Nord Italia, dagli oltre 80 mila ettari in produzione, sono stati ricavati 8,5 milioni di ettolitri, e per un soffio dopo molti anni il Veneto si posiziona per la prima volta subito dietro la Puglia, perdendo il primato storico.

 

ECCELLENZE ENOGASTRONOMICHE

  • VENETO DA ASSAGGIARE E DA GUSTARE
  • IL PRIMATO DELL’EXPORT
  • I PRODOTTI DI QUALITÀ
  • LE SPECIALITÀ ENOGASTRONOMICHE VENETE ATTRAGGONO I TURISTI

Per consultare la statistica completa clicca  ECCELLENZE ENOGASTRONOMICHE

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.