Il quadro politico tra indecisi e astenuti

Vi segnalo questo questo speciale “Il quadro politico tra indecisi e astenuti”, 4 agosto 2017 da PoliticAPP che designa un’analisi molto interessante:

Le variazioni nelle intenzioni di voto, in una settimana in cui si è discusso di vitalizi, consentono una riflessione più generale sul quadro politico nazionale.
Gli scostamenti elettorali intervenuti, nonostante il tema in campo fosse ad alta espansività emozionale (si parlava di tagliare gli emolumenti dei parlamentari), sono indicativi. Complessivamente, tuttavia, stiamo parlando di quello che è accaduto in una parte dell’elettorato, il 58,9%.
Si tratta di quella parte di italiani che ha, per il momento, già deciso per chi votare. Quell’area del Paese che è in qualche modo schierata, per ora, con l’uno o con l’altro dei contendenti. Resta fuori la marea montante degli indecisi e dei lontani dalla politica: una quota non secondaria dell’opinione pubblica nazionale, pari al 41,1%.

Il quadro politico, tra indecisi e astenuti:

  • Gli indecisi orientati sono il 12%, quelli disorientati sono il 6%
  • La rabbia verso la politica coglie un quarto del Paese
  • Quattro italiani su dieci non sanno chi votare
  • PD, M5S e FI incassano una parte degli incerti
  • La nebulosa del voto per donne e residenti al Nord
  • La distanza e la rabbia verso tutti i partiti
  • Dai ceti bassi alle donne i segmenti più refrattari

PoliticAPP_speciale_4ago2017 (clicca per visualizzare)

Tratto da PoliticAPP, speciale “Il quadro politico tra indecisi e astenuti”, 4 agosto 2017

Posted on: 08/08/2017

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *