Apprendistato: sale a 800 euro il bonus assunzione negli studi professionali

Apprendisti negli studi professionali: dal 1° gennaio 2019 il contributo una tantum riconosciuto da Ebipro sale a 800 euro

Novità di rilievo per gli apprendisti ingegneri, architetti e geometri e soprattutto per gli studi professionali dove si svolge l’apprendistato: a partire dal 1° gennaio 2019, infatti, il contributo una tantum riconosciuto da Ebipro sale a 800 euro, contro i 500 dell’anno scorso.

A riconoscere il contributo una tantum è appunto Ebipro, l’ente bilaterale previsto dal CCNL degli studi professionali.

Contributo Ebipro per gli apprendisti negli studi professionali: i dettagli

  • per ottenete il bonus è sufficiente inviare una domanda (e l’attestazione della regolarità contributiva);
  • il bonus è riconosciuto a tutti i datori di lavoro che applicano il Contratto collettivo degli studi professionali, i quali decidono di confermare in servizioun apprendista al termine dei tre anni del suo contratto di apprendistato;
  • la domanda può essere presentata a Ebipro via mail (incentivioccupazione@ebipro.it) entro 12 mesi dalla stabilizzazione e il bonus viene corrisposto come rimborso parziale del costo del lavoro riferito alla prima mensilità, entro i quattro mesi successivi. L’ente si riserva però un controllo sulla regolarità dei contributi alla bilateralità versati dal datore di lavoro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.